Stampa

BREMBO, LAVORATORI AL VOTO PER IL RINNOVO DEI DELEGATI SINDACALI A CURNO, MAPELLO E STEZZANO. Le elezioni si sono tenute ieri e martedì 20 novembre

on .

Megafono small

Bergamo, giovedì 22 novembre 2018

Lavoratori al voto, ieri e martedì 20 novembre, per l’elezione dei delegati sindacali nelle sedi di Curno, Mapello e Stezzano della Brembo, l’azienda metalmeccanica leader mondiale in tecnologia di impianti frenanti a disco.

“Esprimiamo soddisfazione per il risultato che abbiamo ottenuto” ha commentato oggi Roberto Gusmini della FIOM-CGIL di Bergamo. “Nel sito di Curno, dove si trova il maggior numero di lavoratori, abbiamo registrato la maggioranza delle preferenze grazie anche al nostro candidato Giovanni Covino che ha ottenuto ben 152 voti. Nel sito di Mapello, poi, sia nella fonderia di alluminio che nella ‘Divisione dischi’, aumentiamo i consensi rispetto al 2015 e confermiamo la nostra presenza con lo stesso numero di delegati. A Stezzano, alla Brembo BSCCB, invece, rovesciamo la maggioranza eleggendo 2 delegati (mentre uno solo va alla FIM), diversamente dalle elezioni del 2015 quando il nostro sindacato aveva eletto solo un delegato”.

Nella sede di Curno, “Divisione Auto e racing”, la lista della FIOM-CGIL ha ottenuto 373 voti, quella di FIM-CISL 286 e la lista di UIL-UILM 60 (le schede nulle sono state 25, le bianche 6). Risultano eletti per la FIOM Giovanni Covino, Michele Laporta, Antonio Morrone, Andrea Cagnola, Alessandro Lanzo, Cinzia Crespi. Nella “Divisione Moto”, la FIM-CISL ottiene 161 preferenze, la FIOM-CGIL  135, la UILM 10, (nulle 10, bianche 2). Vengono eletti Cesare Carlessi, Emilio Odoni, Luca Pagani. Nella “Divisione Dischi”, la FIM-CISL ha avuto voti 119, la FIOM-CGIL 73, la UILM 36 (nulle 13 e bianche 2). Qui, per i metalmeccanici CGIL, sono stati eletti Davide Santo e Giovanni Merelli.

Nella fonderia di alluminio di Mapello la FIM-CISL ha ottenuto 144 voti, la FIOM-CGIL 63 (1 nulla e 1 bianca). È stato eletto Filippo Lago.

Infine alla Brembo di Stezzano BSCCB la FIOM-CGIL ottiene 58 voti mentre la FIM 48 (1 scheda nulla e 1 bianca). Per i metalmeccanici CGIL vengono eletti Davide Romagnolo e Luigi Testa.